Sono nata a Parigi nel 1942, e ci sono sempre vissuta. Ho studiato Storia. Sono stata a lungo una militante politica e sindacale, dalla fine della guerra d’Algeria fino ai primi anni della presidenza Mitterrand, passando per il Maggio ’68 e ciò che ne è seguito. Ho insegnato per molti anni: Storia al liceo e Storia economica contemporanea all’università (prima Vincennes, poi Paris VIII a Saint Denis).
Dopo questo lungo periodo di militanza e di Storia, ho riscoperto la magia della letteratura. Ho pubblicato il primo romanzo nel 1995, Sombre sentier, la cui trama ripercorre uno sciopero di lavoratori clandestini nel Sentier, al quale avevo partecipato nel 1980. Poi, i romanzi si sono succeduti più o meno al ritmo di uno ogni due anni. L’ultimo, Or noir, ambientato a Marsiglia nel 1973, è uscito nel marzo 2015 da Gallimard.