Andrea Canobbio (Torino, 1962) ha fatto il suo esordio nell’antologia Giovani blues. Under 25, curata da PierVittorio Tondelli, nel 1986 con il racconto Diario del centro. Ha poi pubblicato per Einaudi la raccolta di racconti Vasi cinesi (1989). Seguono i romanzi Traslochi (Einaudi 1992, Feltrinelli Zoom 2014), Padri di padri (Einaudi 1997), Indivisibili (Rizzoli 2000, Feltrinelli Zoom 2014), e Il naturale disordine delle cose (Einaudi 2004). Escono successivamente i due brevi testi autobiografici Presentimento (Nottetempo 2007, Feltrinelli Zoom 2014) e Mostrarsi (Nottetempo 2011). Con Feltrinelli ha pubblicato anche il romanzo Tre anni luce (2013).