Scrittura, distacco, riscrittura. Infinite volte.
Per molti di questi quindici racconti, scritti e rielaborati tra 1975 e 1999, e riproposti in questa nuova edizione a distanza di quasi quarant’anni, la genesi è stata lunga, sedimentata, talvolta tormentata. Storie ideate in un passato, che all’autore appare ormai lontanissimo, vorace di scoperte: Hemingway, Celine, Camus… tutti!
E noi lettori in punta di piedi entriamo nelle storie dei protagonisti di questi racconti che narrano vicende comuni e storie drammatiche; trattenendo il fiato ci affacciamo sulle loro vite, ascoltando quasi nascosti dietro la porta i loro dialoghi concisi e i loro ovattati silenzi.